Come sono rivenditori che utilizzano i telefoni nel Cambiare percorso di acquisto?

xAd | 11 / 07 / 2013


Nonostante spostando il comportamento dei consumatori, il tradizionale imbuto di vendita aiuta ancora sforzi mobili

Digital ha complicato il percorso per l'acquisto. La progressione ordinata dalla scoperta alla considerazione per l'acquisto di fedeltà è ormai più di un groviglio di percorsi, con più canali disponibili per i consumatori a seguire. Tuttavia, l'ampio modello di imbuto di vendita è ancora una metafora utile, e aiuta inquadrare il ruolo della pubblicità mobile nel settore della vendita al dettaglio, secondo un nuovo rapporto di eMarketer, "Mobile Advertising in dettaglio:. Il monitoraggio del Changing acquisto Path"

Nella parte superiore dell'imbuto, gli inserzionisti vogliono introdurre o reintrodurre--se stessi per i consumatori, e un po 'più in basso, coinvolgerli e costruire un rapporto a lungo termine. Gli smartphone hanno abilità uniche per rendere queste introduzioni e costruire relazioni.

I consumatori di solito negozio nei loro negozi preferiti, se sono in linea o fuori. Spesso, questi acquirenti non sono nemmeno a conoscenza di alternative, quindi la prima sfida per i retailer è quello di informare i potenziali clienti della loro esistenza. Chiamatela consapevolezza o la scoperta, i rivenditori sono sempre pubblicizzato per annunciare se stessi, ma mobili aggiunge un elemento di trasformazione: posizione.

E 'ancora presto per la pubblicità basata sulla localizzazione. Anche in questa fase iniziale, tuttavia, funziona molto bene per i rivenditori, che risulta in xAd e Telmetrics ' marzo 2013 studio. Un terzo dei proprietari di tablet e quasi un quarto dei possessori di smartphone sono stati più probabilità di fare clic sugli annunci che sono stati localmente rilevanti per loro.

Per i rivenditori che utilizzano i telefoni, la fase di "considerazione" del modello imbuto tradizionale è probabilmente meglio espressa come impegno: i consumatori interagiscono con i rivenditori. grande impatto del Mobile su impegno arriva tramite applicazioni mobili dei rivenditori e le pagine di marca social media.

A maggio 2013 Marketer Capo studio ha rilevato che tra i marketers, l'obiettivo primario di applicazioni mobili stava costruendo la frequenza delle interazioni e l'impegno con un marchio. Alcuni rivenditori utilizzano gli annunci di introdurre le applicazioni ai potenziali clienti; altri usano annunci per convincere i clienti esistenti per approfondire il loro rapporto.

I consumatori più vicini arrivare a un acquisto, quanto più usano i loro telefoni-a un certo punto. Smartphone eccellono fonti di informazione come istantanei, mai più di quando i consumatori valutano il prezzo, la qualità e la disponibilità di un articolo. Essi visitano i motori di ricerca, guardano recensioni e informazioni sui prodotti o chiedono ai loro amici, ma meno effettivamente acquistare articoli direttamente dai telefoni. Gli inserzionisti hanno risposto con investimenti pubblicitari concentrandosi su influenzare i clienti in fase di ricerca, in particolare nella pubblicità di ricerca, in contrasto con il punto effettivo di acquisto.

In AA Giugno 2013 indagine condotta da JiWire, semplicemente 14 % Degli acquirenti ha preferito per la ricerca in-store, con il resto utilizzando computer portatili e dispositivi mobili. Appena a valle della canalizzazione, al punto effettivo di acquisto, 45 % Ha preferito l'acquisto di prodotti al dettaglio in negozio. Infatti, le persone utilizzano i loro dispositivi per la ricerca per lo più, non acquistare i prodotti.

Clicca qui per leggere il rapporto completo su eMarketer

Portions of this page translated by Google.